Procedura per travasare i saldi di magazzino tra esercizi contabili successivi.
(Leggere prima TUTTO bene con ATTENZIONE!)
Effettuare le copie degli archivi sia interne che esterne di TUTTE le aziende gestite.

Azienda per azienda effettuare le seguenti operazioni.

1. Accertarsi di avere registrato tutti i movimenti di magazzino del vecchio esercizio.

2. Eseguire un inventario fisico e registrare le eventuali rettifiche inventariali.

3. Eseguire una stampa di inventario per verifica. Si consiglia una ricostruzione totale del magazzino dal menù Comag/Utilità/Ricostruzione di Magazzino indicando come stampa su File il nome: RICMAG.TXT (se gli archivi sono grandi, potrebbe volerco MOLTO tempo !). Confermare l'azzeramento del contatore delle Causali di Magazzino.

4. Eseguire la stampa di inventario di chiusura del vecchio esercizio per archiviazione fiscale. (Si consiglia la stampa su file con il nome : INVxx.TXT con xx pari alle due cifre finali dell'anno di competenza.)

5. Eseguire il programma "Cambio Esercizio COMAG". La data di registrazione e di documento devono essere il primo giorno dell'esercizio nuovo. Come Numero di documento consiglio di usare come parte alfabetica la ' I ' per distinguerlo da altri tipi di movimento. Se gli archivi sono grandi, potrebbe volerco MOLTO tempo! Alla richiesta della stampa, indicare FILE e come nome indicare ESMAG.TXT.

Questo programma effettua le seguenti elaborazioni:

5.1 Calcola i saldi alla data di cambio esercizio.
5.2 Valorizza le giacenze iniziali del nuovo anno fiscale col "Tipo Valorizzazione" richiesto.
5.3 Indipendentemente dal metodo di valorizzazione indicato nella maschera di cambio esercizio, il programma aggiorna automaticmente anche la tabella scorte (LIFO e FIFO).
5.4 Scrive i movimenti di apertura (saldo iniziale) del nuovo esercizio, valorizzando le scorte col metodo richiesto. Questi movimenti, rendono doppie le giacenze di inventario. E' quindi necessario completare le procedure fino al punto 9 al più presto.

6. Generare l'archivio storico delle statistiche fino alla data di fine esercizio (ANCHE se NON gestite le statistiche !), mediante il programma Generazione archivio del menu STAT indicando come data l'ultimo giorno dell'esercizio chiuso. (Stampare su file con il nome: GENSTAT.TXT).

7. Stampare le schede articoli in definitivo su bollato alla data di fine esercizio precedente con l'opzione di "Fine esercizio" (Eventualmete valorizzata e con la stampa dell'esistenza). Questa opzione azzera Quantità e Valore dell'ultimo mastrino (Q.ta e Valore dei carichi/scarichi Precedenti in Contabile Articoli). (Se non Vi serve per scopi fiscali, si consiglia la stampa su file con il nome : SKARTxx.TXT con xx pari alle due cifre finali dell'anno di chiusura.)

8. Se sono utilizzati entrambi i moduli ORDINI e DIBA, e' necessario eseguire il programma di Impegno componenti del menu DIBA.

9. Eseguire il compattamento dell'archivio MOVMAG (movimenti di magazzino) con l'opzione di "fine esercizio" mediante il programma Manutenzione archivi nel menù Servizio. Verificare che la data indicata sia quella della fine esercizio nella quale era stata fatta la stampa dell'inventario. Indicare di NON storicizzare i movimenti con articoli inesistenti. Dopo la conferma con OK della maschera con la data, il programma verifica la presenza di problemi sull'archivio movimenti ed eventualmente ne impedisce il compattamento con un opportuno messaggio (Avisare l'Assistenza!). Quando riappare la maschera con l'elenco dei files, riconfermare con OK. Selezionare FILE per la stampa, indicando come nome: COMPMAG.TXT.

Questo programma esegue le seguenti operazioni:

9.1 Elimina tutti i movimenti del vecchio esercizio e, se gestito (si consiglia di attivarlo in Parametri Azienda!), li riporta sull'archivio storico (STOMAG).
9.2 Inoltre, essendo stata selezionata l'opzione di "fine esercizio", il programma:
- 9.2.1 Sottrae dalla situazione attuale dei saldi, i saldi all'ultimo scarico di magazzino.
- 9.2.2 Elimina gli archivi ANGBAK e CONBAK (archivi che contengono i saldi all'ultimo scarico).
- 9.2.3 Scrive ANGBAK e CONBAK per giustificare l'ordinato/impegnato del vecchio esercizio.